top of page

L'umiltà è semplicemente la grazia del silenzio



L'umiltà non è una penitenza.



Ma se vi apponete una immagine, una donna scalza, genuflessa, un rosario, oppure un figlio che vi insulta e voi che dovete tacere, se fate tutte queste cose, quella è la mente.



L'umiltà è semplicemente la grazia del silenzio.



Non potete produrla con la volontà perché essa ne è la rinuncia.



Quando l'umiltà manca, è come quando il mare è in tempesta. Lasciate che sia. La pace a volte è permettere la guerra. Non forzate nulla ma non resistete. Il dolore è sempre una resistenza al dolore.


L'umiltà è il mare che infine refluisce. E' lo sguardo che, non forzato ma semplicemente permesso, torna a riva, dove la tempesta mai è stata.



Non so dirvi cosa sia nella pratica. Ma non vi forzate, nemmeno ad essere gentili: la gentilezza è non forzare, non potete forzarvi alla gentilezza, quella si chiama solo buona educazione.



Non è mai funzionata per nessuno.



Ma ognuno ha dentro un angelo che viene a salvarlo.


Quel pianto che smette. Quel sorriso che torna. Quella dolcezza che spunta. Quel gesto che senti. Ciò che non ostacoliamo torna puro.


L'umiltà è questo "sapere", per cui nulla va saputo.



Maddalena

Comments


bottom of page