Ricevere senza bisogno



Esiste in noi qualcosa che vive del tutto incondizionato dalle circostanze. Prima si scova un piccolo foro, come la cruna di un ago. Poi si impara a stare in esso. Poi a riconoscersi in esso. Poi a lasciarlo approfondire. E' immutato, ma ciò che muta è la capacità della mente di affondarci e perdervi il controllo.

Via via diventiamo questo spazio e questa profondità. La pace può diventare gioia, la gioia amore. Se la coscienza è pronta, si spingerà verso la beatitudine.


In ogni caso già a livello di pace si sperimenta un'indipendenza dai bisogni.

Esistono bisogni di forma, di corpo e mente, funzionali. Ma non esistono bisogni stringenti nell'essenza.

Da questa "posizione" nulla può impoverirci né arricchirci, e tuttavia ricevere diventa facile quanto dare, e dare diventa facile quanto ricevere.

Be naked, find the need-less truth,

Maddalena