top of page

L'unica misura


Mi capita di essere chiusa, perché arrendersi a ciò che dentro spinge non è facile. Viviamo tutti in resistenza, altrimenti saremmo tutti illuminati.


Ma quando vogliamo misurare, quando ci appropriamo di ciò che impariamo, quando consideriamo la vita più una scuola che l'occasione di amare, allora per me siamo lontani dalla verità.


Trovo questa citazione sul misurare la vita, nella promo di un libro.

Va bene. Va benissimo.

Ma porsi come esseri che devono imparare significa separarsi dalla luce che ci vive.


Amando s'impara. Non il contrario.

Imparare non ha importanza alcuna. Chi gli dà importanza è la paura.

Finché impariamo abbiamo qualcosa che ci tiene occupati. E un senso, uno scopo.

Ma presto o tardi anche quell'identità di "soggetto che impara", e il suo oggetto "lezioni apprese" vi lascerà il vuoto in bocca.

Perché alla fine non c'è altra misura che amare oltre l'amore che conoscevamo, e essere oltre il soggetto che imparava.

Non è una lezione: è un salto.


Be naked. Love don't be a learner.

Maddalena

Commenti


bottom of page