top of page

Per i "tormentati"

Siete più vicini alla Verità, della gente comune.

Siete nati rotti

perché siete nati aperti



Avrò sempre un amore speciale per chi è tormentato, per chi è complesso, per chi stringe la vita per il gozzo, le chiede ruvido "dimmi la verità".

Per quelli che la notte ascoltano i netturbini mentre il resto del mondo dorme. E vorrebbero, certe volte, finirci dentro, a quei camion dove bocche giganti si mangiano il mondo dimenticato, dismesso, derelitto.

I viandanti attaccati a qualche grido in fondo alla gola.

Che poi s'ubriacano di qualcosa: parole, gli scrittori, note i musicisti, colori i pittori.


E in così pochi arrivano dove il grido nasce o smette: a scoprire che "in fondo alla gola" è a metà strada tra la testa e il cuore. A così poco dalla Verità che chiama.


Siete più vicini degli ordinari, di chi la vita non li ha rotti, di chi ordinatamente ricompone tutto ogni volta.


Siete nati rotti

perché siete nati aperti.


Chi non sa camminare per la normalità del mondo imparerà a volare nella profondità del vivere.

Be naked, you are being called,

Maddalena


コメント


bottom of page