top of page

Pace

“Il mio mondo è di Pace. E la Pace è tua”.



Se viviamo pensando a cosa dobbiamo evitare, anche nella spiritualità, al demonio per chi ci crede, ai demoni interiori e alle energie basse per chi non personalizza il “male”... Se viviamo guardinghi anziché rilassati, in quale modo possiamo cambiare le menti, i cuori, noi stessi e il mondo?


È necessaria una enorme dose di ingenuità, la quale non è contrapposta al discernimento, ma è la disposizione indifesa e del tutto spalancata della terra alla semina.

La vigilanza nasce da una totale assenza di paura.

La vigilanza e il discernimento non stanno nel mentale egoico, nell’analitico che è sempre teso verso il possibile agguato, verso il truffatore, la minaccia. La vigilanza è la non necessità propria del naturale esistere in uno stato di totale non paura, di sicurezza e non di sospetto. Allora l’azione è pronta.

L'azione nasce libera quando siamo nella totale assenza di difese psicologiche.

La via è sempre la stessa: lasciare le preoccupazioni, lasciare l’interventismo, barattare la fiducia in noi stessi con una fede senza riserve. Annegarci.

Accettare di poter essere null’altro che la fede stessa, completamente dissolti in essa. Che nulla resti. Non tenere niente. Renderci così come siamo. Poter essere amore adesso. Rinunciare a non esserlo.


È davvero impossibile, o è solo che la mente lo giudica troppo facile? Non siamo nati per altro che per l’amore. Ogni pensiero che dica il contrario, ogni giudizio che ritenga troppo facile questa disposizione, troppo furbo l’abbandono, è pura resistenza: abbiamo paura di perderci, delle conseguenze, preferiamo lavorare su "noi stessi".


Ma mentre siamo impegnati a disquisire su cosa e come e chi abbia ragione, su quanti litri di disciplina e potenziamento della volontà o scoperta del potenziale umano siano necessari,

la luce aspetta. La pace aspetta. Il vero potere che abbiamo è non farla aspettare. Essa è come una piccola Madonna che attende in ognuno di noi. Non aspetta altro.

Be naked. Just stand in Light.

Maddalena


Nota: il messaggio nel sottotitolo mi è arrivato come canalizzazione spontanea e chiara di voce maschile, il corpo ha subito risposto con brividi.

bottom of page