Casa

“Casa” è la dimensione dell’Unico Amore, attraverso le cose



Dove vivo io, chi sono davvero, non ci sono soldi né dolori. Non c’è tempo né luogo. Il corpo è una barchetta che appare nel mare di chi sono.

Dove vivo io non ci sono le leggi degli uomini: non c’è tornaconto, non c’è ricerca né affanno, non c’è nulla. E tutto è già lì. Per questo so che basta rinunciare alle lusinghe formali: ce ne sono anche nella crescita spirituale, molti vivono nello spazio della passione, un delizioso tramite tra forma ed essenza, ma che cola ancora molto del suo riflesso sul possesso personale. La passione vera non ha detentori. Si libera da qualsivoglia pretesa.


Dove vivo io non esistono condizioni. Un solo amore attraversa tutto. La mente si spaventa perché qui funziona diverso: qui devi privilegiare con ruoli, e nomi, e storia, chi sei e chi sono i tuoi familiari. Ma dove vivo io c’è un solo Amore. Me l’ha detto il cuore.

Ho visto in ogni innamorato e ogni gioia l’innamoramento e la gioia primordiali: non questo o quell’amore. L’Amore. E basta.

Dove vivo io non ci sono identità: la mente si spaventa perché qui devi essere qualcuno, e invece l’Amore non è nessuno.

Per una grande parte della mia vita ho faticato per essere qualcuno, una persona nel mondo. Poi ho scoperto che la risposta stava oltre questa pretesa illusoria. Adesso lotto per smettere la lotta, per lasciar depositare ogni arroganza.

Per lasciar scendere nell’umano, e in questo mondo, la logica illogica della mia dimensione. Perché solo così posso servire. Insegnando, alla mia mente per prima, come smettere ogni difesa, ogni paura, ogni colpa che è tale solo rispetto ai suoi dettami.

Sono più utile al mondo portando la mia gioia, che la mia colpa.


L’amore è sempre stato amore, un filo purissimo, dentro a tutte le scatole degli eventi, e dei momenti.


Il solo desiderio di ognuno, nessuno escluso, è questo filo.


Be naked, be Home.

Maddalena